Film: A Quiet Place

Di piacevole visione, fatto bene, ben recitato. Leggo recensioni che lodano la sceneggiatura, ma secondo me un paio di cose sono piuttosto inverosimili. Perché, per esempio, non creare un sistema di sicurezza basato su altoparlanti sparsi da attivare da remoto e/o in alternanza per confondere i mostri? Perché non creare trappole sonore? Insomma, è coinvolgente ma senza farsi troppe domande. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.