Capire gli allievi

Quale miglior modo, per capire gli allievi, se non vivere un giorno da allievo?

Il Washington Post ha pubblicato la storia di un’insegnante che ha passato un paio di giorni a vivere la vita dei suoi studenti, con l’orario, i compiti, i lavori scritti eccetera.

Ha scoperto che:

  • gli allievi stanno seduti tutto il giorno, e questo è molto stancante;
  • gli allievi ascoltano per il 90% del tempo che trascorrono a lezione;
  • tutti ti trattano come un fastidio (ti dicono di fare silenzio e di stare attento per tutto il tempo o quasi).

Non si tratta di rivelazioni sconvolgenti (potrei aggiungerne un paio senza doverci nemmeno pensare troppo), ma mi è piaciuto il metodo per arrivarci. Quindi, per essere un insegnante migliore, è bene andare a vedere le lezioni dei colleghi, come mi hanno consigliato, perché nel confronto con altri c’è sempre da imparare. Ma sarebbe bello anche vivere l’esperienza della scuola dal punto di vista dell’allievo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...